PinocchioAudiolibro.com

Immagine raffigurante Geppetto che costruisce un burattino che chiamerà Pinocchio
Illustrazione di © Francesca Messeri

Ciao e Benvenuti

Una breve presentazione del sito e dell’opera

— C’era una volta…
— Un re! — diranno subito i miei piccoli lettori.
— No, ragazzi, avete sbagliato. C’era una volta un pezzo di legno…

Inizia così il romanzo “Le avventure di Pinocchio”. Volevamo che qualcuno raccontasse le sue avventure per far sperimentare ai più piccoli, ma anche ai grandi, le suggestioni e le emozioni che scaturiscono dall’ascolto di una favola.

Geppetto, il gatto e la volpe, la fata turchina, l’omino di burro, il pappagallo, la marmotta, la lumaca, Il delfino, il pescatore verde, il tonno e il cane Alidoro, sono solo alcuni dei circa cinquanta personaggi del racconto, interpretati da un cast di ventidue attori professionisti, sotto l’attenta e curata regia del narratore.

La struttura e il testo narrato rispecchiano fedelmente quelli del romanzo scritto da Carlo Collodi. L’audiolibro è diviso in 36 capitoli e ha una durata di cinque ore e venticinque minuti.

Nel sito troverete delle tracce audio di esempio ma anche delle brevi schede di approfondimento sulla storia del burattino più famoso del mondo.

Ci auguriamo che il piccolo e meraviglioso mondo di Pinocchio e di tutti gli altri personaggi possa arricchire l’immaginario dei vostri bambini e regalarvi attimi di infantile spensieratezza.

Buona navigazione ma soprattutto…buon ascolto!

La Fata Turchina accudisce Pinocchio. Preoccupata per la sua salute chiama i tre medici più famosi del vicinato: un Corvo, una Civetta e un Grillo parlante.

Ascolta Pinocchio

Ascolta la riproduzione di alcuni capitoli su Anchor, Apple Podcasts, Google Podcasts, Spotify, Breaker, Pocket Casts, RadioPublic.

Il Pescatore Verde trova Pinocchio nella rete insieme agli altri pesci e lo vuole friggere in padella

Acquista l’audiolibro

Il nostro audiolibro è attualmente disponibile per l’acquisto su Google Play Store.

Pinocchio, diventato un bambino vero, guarda insieme a Geppetto, un burattino di legno appoggiato su una sedia

Il nostro audiolibro

La realizzazione dell’opera

Pinocchio è uno dei personaggi più importanti della letteratura per ragazzi. Importante perché “bambino”, anche se di legno da catasta. Le sue avventure sono di tutti. Sono quelle della prima infanzia: la ricerca dell’indipendenza dai genitori e la conseguente esplorazione del mondo. Avventure vissute con allegria, audacia, ma anche con tanta angoscia. Sono numerose le paure che i più piccoli devono affrontare e vincere per diventare liberi e guardare al mondo e alla vita con occhi curiosi. Chi racconta una favola ad un bambino, gli parla del mondo che lo circonda in una lingua a lui consona e facilmente interpretabile. Il linguaggio delle favole facilita l’immedesimazione con i personaggi, aiutando i più piccini a misurarsi con le proprie paure e a superarle.

La realizzazione dell’opera ha coinvolto un cast tecnico e artistico di trenta persone. In sei turni di registrazione in studio, gli attori si sono alternati nell’incisione dei dialoghi sotto l’attenta regia di Sergio Ciulli, che per restituire la meraviglia delle atmosfere del racconto, caratterizzato dalla presenza di innumerevoli personaggi ed elementi fantastici, ha privilegiato una rappresentazione semplice dei dialoghi. La scelta di non inserire alcuni elementi narrativi, sotto forma di effetti sonori, voleva soddisfare l’esigenza di non limitare in alcun modo la formazione, nell’ascoltatore, di un immaginario proprio.

Le illustrazioni che accompagnano l’opera sono di Francesca Messeri che, nel raffigurare le sue tele, utilizza la potenza immaginaria propria dell’infanzia.

Le musiche di Jacopo Martini, tratte dall’album “I nuvoli”, accompagnano l’ascoltatore tra una capitolo e l’altro lasciando sospesa la narrazione appena conclusa, ma anche anticipando il tema dell’avventura seguente.

Ci auguriamo che la nostra audio favola riesca a far vivere a tutti, grandi e piccini, il misto di struggente melanconia e di violenta ribellione che ci pervade ascoltando della fuga nel Paese dei Balocchi e della ricerca del padre perduto, del terrore di diventare un asino e del coraggio di affrontare il pesce-cane, del confetto col rosolio della fata turchina, del dolore per la sua morte e della gioia per la sua resurrezione, dell’insofferenza nei confronti del grillo parlante, dell’ingenua avidità beffardamente ingannata dal Gatto e la Volpe e della trasmutazione finale del burattino di legno nel bambino buono.

Conosci Pinocchio

Breve storia dell’opera

Il 7 luglio 1881 iniziò la pubblicazione a puntate de “La storia di un burattino” di Carlo Collodi, sul “Giornale per i bambini”, uno dei primi settimanali italiani per l’infanzia.
La storia si interruppe alcuni mesi dopo al capitolo XVI, lasciando Pinocchio impiccato ad un ramo della Quercia Grande, e forse moribondo.
A furor di richieste dei lettori, le puntate ripresero il 16 febbraio 1882 con il titolo “Le avventure di Pinocchio”, con il quale il racconto proseguì fino al termine, nel gennaio del 1883. Subito dopo la comparsa dell’ultima puntata, “Le avventure di Pinocchio” uscì in volume nel febbraio dello stesso anno, e nel 1890, anno della morte di Carlo Collodi, era giunto alla quinta edizione.
Da quel momento la diffusione di Pinocchio sugli allora principali mercati del libro per ragazzi, e da lì in tutto il mondo, è continua e inarrestata.
Nel 1891 esce in Gran Bretagna, con le illustrazioni di Mazzanti, accolto da recensioni entusiastiche – un successo non da poco, raccolto nella patria del libro per ragazzi.
Negli Stati Uniti compare per la prima volta nel 1898, ma è nel 1901 che si pubblica la prima edizione statunitense tradotta e illustrata da americani: Walter S. Cramp e Charles Copeland. Da questo momento, ben prima del successo mondiale del Pinocchio di Walt Disney, le avventure del burattino rappresenteranno uno dei libri cari all’infanzia di molti americani ed una tappa importante per molti illustratori.
Insieme alle edizioni inglesi, quelle americane contribuiranno alla diffusione di Pinocchio nei paesi culturalmente lontani dall’Italia, come l’Islanda o i paesi asiatici. Nel 1905 esce in Germania, ad opera di Otto Julius Bierbaum, un rifacimento delle Avventure intitolato Zapfelkerns Abenteuer (= le avventure di Nocciolo di Pigna, Pinolo); nel 1902 si era invece pubblicata la prima edizione francese.
Tra il 1911 e la Seconda Guerra mondiale si hanno traduzioni in tutte le lingue europee, e numerose nelle lingue di Asia, Africa e Oceania.
Di Pinocchio si sono prontamente impossessati tutti coloro che hanno lavorato con mezzi di comunicazione nuovi: Pinocchio fu adottato da uno dei pionieri del cinema, il conte Giulio Cesare Antamoro, che nel 1911 lo rappresentò in un film muto colorato a mano, della durata di ben 30 minuti, il cui protagonista era l’allora famosissimo attore di varietà Polydor; il film è stato recentemente ritrovato in versione quasi integrale e restaurato.
Nel 1932 Pinocchio era protagonista di un film prodotto con una tecnica sperimentale di pupazzi animati in Giappone (regista Noburo Ofuji), mentre negli anni ’30 in Italia si compirono numerosi esperimenti di produzione di lungometraggi a cartoni animati, anche a colori, sempre basati sulla storia del burattino.
Anche la versione di Walt Disney, del 1940, fu l’occasione per sperimentare nuove tecniche del cinema d’animazione. Parallelamente venivano prodotte in Unione Sovietica numerose versioni sia in cartoni che in pupazzi animati della rielaborazione di Pinocchio firmata da Aleksej N. Tolstoj, “La chiavina d’oro”.
Celebre è lo sceneggiato televisivo diretto da Luigi Comencini e trasmesso dalla RAI, in sei puntate, nel 1972. La colonna sonora, composta da Fiorenzo Carpi, si è legata indissolubilmente al personaggio di Pinocchio nell’immaginario degli spettatori di quegli anni.
Attualmente si assiste ad un uso intenso di Pinocchio in veste di protagonista e “trascinatore” di prodotti multimediali, di cui si sta tentando la diffusione presso il grande pubblico.

Fonte: Fondazione Nazionale Carlo Collodi

Illustrazione di © Francesca Messeri

Crediti

Gli interpreti ed il cast tecnico

PERSONAGGI E INTERPRETI

Il Narratore Sergio Ciulli

Pinocchio Ornella Grassi 

Maestro Ciliegia, il Giudice, il Contadino e l’Omino di Burro Bruno Santini 

Geppetto Paolo Lelli 

La Fata Turchina Fiamma Negri 

Mangiafoco, il Pappagallo ed il Direttore del Circo Amerigo Fontani 

La Marmotta e la Lumaca Monica Menchi 

Il Delfino ed il Pescatore Verde Massimo Tarducci 

Il Grillo Parlante Andrea Mugnai 

La Volpe Cristiana Jonda 

Il Gatto Guglielmo Allaria 

Lucignolo e la Vecchina Marta Principe 

Il Vecchietto, il Tonno ed il Carbonaio Paolo Santagelo 

Il Vecchino, il Carceriere, il Cane Alidoro ed il Colombo Giovanni Carli 

Il Compratore Lorenzo Salvadori 

Il Venditore di Panni , l’Oste, il Falco ed il Corvo Brunetto Bardi 

La Faina ed il Compagno di Scuola Chiara Filippini 

Il Muratore, il Compagno di Scuola, il Carabiniere e l’Ortolano Giangio Massimo Giovannini 

Il Bambino, il Pulcino, il Burattino ed il Compagno di Scuola Elena Isu 

Pulcinella, il Coniglio ed il Pescatore Franco Scuderi 

Il Ragazzetto, la Signora Rosaura, la Civetta, la Lucciolina ed il Granchio Marta Monnecchi 

Arlecchino, il Compagno di scuola, il Carabiniere, il Ciuchino ed il Garzone di Stalla Marco Lombardo

CAST TECNICO

Regia di Sergio Ciulli

Direzione Artistica di Giacomo Pipitone

Registrazione e Montaggio di Francesco Baldi

Mixaggio e Mastering di Andrea Benassai

Musiche di Jacopo Martini ed Ian Dapreda

I brani musicali sono tratti dall’Album “i Nuvoli”

Per Gentile concessione di Renzo Pognant per la Felmay

Illustrazioni di Francesca Messeri

Prodotto da Giacomo Pipitone e Simone Testini

Un ringraziamento particolare a:

Ornella Grassi, Sergio Ciulli, Morena Masini Innocenti, Francesca Nacci, Francesca Messeri, Carlo Salvato, Brunetto Bardi, Jane Fogarty, Leonardo Leporatti, Tommaso Barbugli e ai piccoli Mattia e Tommaso Pipitone

Contattaci

Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi! Scrivici a questo indirizzo: studio@pinocchioaudiolibro.com


Privacy Policy